L’importanza della prevenzione cardiovascolare con il Dott. Luigi Martinelli, Cardiochirurgo

Nel settimo episodio di QUI Talk, Anna Falchi ha avuto il piacere di intervistare il Dott. Luigi Martinelli, Cardiochirurgo, sull’importanza della prevenzione cardiovascolare e sulle nuove tecniche nel campo della cardiochirurgia.

Punto di riferimento del nord Italia per la cardiochirurgia, il Dott. Martinelli dopo aver completato la propria formazione presso il Policlinico San Matteo di Pavia, è arrivato a rivestire negli anni ruoli di spicco, dirigendo per otto anni la cardiochirurgia del San Martino di Genova e, dal 2008, la cardiochirurgia di Niguarda. Dal 2014 ha iniziato una nuova esperienza professionale in Liguria.

L’approccio preventivo per la salute cardiovascolare è fondamentale: nel corso dell’intervista il dottore ha voluto dispensare consigli ai nostri spettatori per mantenere un cuore sano, oltre ad evidenziare i principali campanelli d’allarme che le persone dovrebbero tenere sotto controllo per individuare precocemente eventuali problemi cardiaci..
Spazio anche per parlare delle nuove tecnologie e metodologie utilizzate nella cardiochirurgia e come queste stiano influenzando in maniera significativa il modo in cui affrontiamo le patologie cardiache.

L’evoluzione moderna delle terapie cardiochirurgiche è diventata una componente chiave nel garantire migliori risultati per i pazienti. Rispetto a diversi anni fa, sono stati fatti dei passi in avanti importanti. “Una volta tante operazioni al cuore non era possibile farle, o comunque si eseguivano sempre con un accesso attraverso lo sterno per arrivare alle strutture cardiache, quindi erano operazioni invalidanti.
Attualmente la maggior parte degli interventi vengono fatti attraverso piccole incisioni sulla gabbia toracica, senza toccare l’osso principale, per cui alla fine la patologia viene neutralizzata”.