Una migliore conoscenza dei meccanismi coinvolti nei disturbi alimentari ha portato allo sviluppo di una forma “specifica” di CBT, la CBT-E (E = enhanced)