Vergallito et al. hanno indagato con una metanalisi l’efficacia di tecniche di stimolazione cerebrale non invasiva nel trattamento dei disturbi d’ansia