L’espressione “gestione della rabbia” è diventata un luogo comune nella cultura occidentale ma la letteratura scientifica sull’argomento è ancora limitata