‘Nata due volte’ ripercorre l’esperienza di malattia con un disturbo alimentare dell’autrice: il rapporto con il cibo, la sofferenza e la guarigione