Tra gli operatori sanitari più coinvolti nell’emergenza sanitaria Covid-19 rientrano i medici anestesisti rianimatori, esposti ad alto rischio di burnout