I narcisisti vulnerabili tendono a preferire il phubbing rispetto ai dialoghi vis à vis, rinforzati dal bisogno di aumentare l’autostima attraverso i social