I meccanismi di feedback corporeo, come l’interocezione, possono aiutare a comprendere i processi sottostanti al disturbo da uso di sostanze