Un sintomo del Covid-19 che sta ottenendo sempre più attenzione è quello che rientra nell’approssimativa categoria diagnostica di “annebbiamento cerebrale”