Anche gli psicologi, come tutti, sono rimasti attoniti di fronte al ritorno della guerra in Europa.