La sentenza del 21 giugno 2021 ha stabilito l’illegalità di vietare lo svolgimento di attività psicologiche e psicoterapiche all’interno di poliambulatori