Quali origini ha l’ansia per la matematica? Quale relazione esiste tra questo fenomeno e lo stile genitoriale o la percezione di autoefficacia?