Le emozioni sperimentate nel lockdown possono aver portato all’aumento di abitudini alimentari disfunzionali come l’alimentazione emotiva e il binge eating