La tiroide è una ghiandola posta nella parte anteriore del collo, avvolta attorno alla trachea. Il corpo umano è ricco di ghiandole sparse in tutto il corpo, che creano e rilasciano sostanze che aiutano a controllare molte funzioni vitali del corpo.

 

Cosa fa la tiroide?

La tiroide svolge un lavoro importante all’interno del corpo: rilascia e controlla gli ormoni tiroidei, che controllano il metabolismo. Il metabolismo è quel processo per cui il cibo che ingeriamo si trasforma in energia. La tiroide controlla il metabolismo attraverso alcuni ormoni specifici: T4 (tiroxina) e T3 (triiodotironina). Questi due ormoni sono creati dalla tiroide e dicono alle cellule del corpo quanta energia usare. Una tiroide che non funziona correttamente può avere un impatto negativo su tutto il tuo corpo. 

 

Cosa è la malattia della tiroide?

Questa espressione si utilizza per indicare una condizione medica che impedisce alla tiroide di produrre la giusta quantità di ormoni. Quando la tiroide produce troppo ormone tiroideo, il corpo usa l’energia troppo velocemente: questa patologia si chiama ipertiroidismo. Oppure la tiroide può produrre troppo poco ormone tiroideo e dare luogo all’ipotiroidismo. Quando hai troppo poco ormone tiroideo nel tuo corpo, puoi sentirti, potresti aumentare di peso e potresti persino non essere in grado di tollerare le temperature fredde.

 

  • Facebook
  • cinguettare
  • LinkedIn
  • Pinterest

 

Chi è affetto da malattie della tiroide?

La malattia della tiroide può colpire chiunque: uomini, donne, neonati, adolescenti e anziani. Può essere presente alla nascita o può svilupparsi con l’età, spesso dopo la menopausa nelle donne. Tra i fattori di rischio ricordiamo la familiarità con la patologia, l’assunzione di farmaci ad alto consumo di iodio, una condizione medica particolare ad esempio anemia perniciosa, diabete di tipo 1, insufficienza surrenalica primaria, lupus, artrite reumatoide, sindrome di Sjögren e sindrome di Turner.

 

Ipertiroidismo: quali sintomi?

Ci sono una varietà di sintomi che potresti provare se hai una malattia della tiroide. Sfortunatamente, i sintomi sono spesso molto simili ai segni di altre condizioni mediche e fasi della vita. Ciò può rendere difficile rendersi conto della patologia. Tra i sintomi più frequenti ansia, irritabilità e nervosismo, insonnia, perdita di peso, debolezza muscolare o tremori, sensibilità al calore, problemi di vista o irritazione agli occhi, per le donne cicli mestruali irregolari o interrotti.

 

Ipotiroidismo: quali sintomi?

Tra i sintomi tipici ricordiamo una forte sensazione di affaticamento, tendenza ad ingrassare, capelli secchi e voce rauca, difficoltà a tollerare le basse temperature, cicli mestruali abbondanti per le donne. 

Lo specialista deputato alla diagnosi e alla cura della tiroide è l’endocrinologo.