Courmayeur, ai piedi della montagna più alta delle Alpi

Un luogo dove l’intrattenimento ed il relax si declinano in ogni sfumatura. Un posto dove i sapori sono in grado di stupire, la bellezza della natura ed i suoi panorami possono incantare.

Posizionata nei pressi del Monte Bianco, Courmayeur sorge nella zona Occidentale della Val d’Aosta e offre ai suoi visitatori splendidi paesaggi, itinerari affacciati sulla maestosità dei monti, prati verdi e imponenti ghiacciai.

Cosa fare a Courmayeur

Celebre località sciistica, Courmayeur è rinomata a livello globale per le sue piste, i maestosi ghiacciai del Monte Bianco e le sue terme.
Qui ci si può dedicare a diverse attività sportive: tra sci, escursioni con le ciaspole, sci alpino, snowboard e sci di fondo durante l’inverno, mentre in estate escursioni in bici, trekking e rafting.

Le pareti del Monte Bianco costituiscono una delle mete più ambite per gli alpinisti di tutto il mondo. Oggigiorno però il Monte Bianco non è una prerogativa dei soli alpinisti. Chiunque infatti può avvicinarsi alle sue vette grazie all’avveniristica funivia Skyway. Dai 1300 metri di Entrèves si raggiungono dapprima i 2173 metri del Pavillon du Mont Fréty, ove sorge il giardino botanico alpino Saussurea e quindi i 3466 metri di Punta Helbronner.

Per gli amanti dello sci, invece, tra le attrattive principali vi è il comprensorio sciistico Courmayeur Mont Blanc, che conta oltre 33 piste che si estendono su due versanti (Val Veny e Plan Chécrouit).

Ma in pochi sanno che anche il centro storico è una delle attrazioni da non perdere di Courmayeur: piccolo e intimo, custodisce monumenti ed edifici storici di rara bellezza, come la Chiesa di San Pantaleone e la Torre Malluquin. Una menzione speciale per i musei, il Museo Alpino Duca degli Abruzzi ed il Museo Transfrontaliero del Monte Bianco.
Il fulcro del suo centro è Corso Roma, mondana, commerciale, chic e frequentatissima da turisti di ogni genere, ricco di ristoranti, locali e bar per tutti i gusti.

Terme Pré Saint Didier

Il termalismo rappresenta una delle risorse più preziose di Courmayeur, con radici storiche profonde. Già nel 1700 infatti, vide la luce il primo hotel termale, che sfruttava le proprietà benefiche delle acque ferruginose e solfuree di questa valle. Le calde acque termali nascono nel cuore della montagna e si arricchiscono di preziose proprietà benefiche e curative. Si tratta di acque classificate come salino-acidulo-arsenico-ferruginose, che mantengono una temperatura di 36°C. Il parco termale offre una vasta varietà di strutture, tra cui piscine, cascate, idromassaggi, idrogetti, vasche sensoriali, vasche con musicoterapia, un percorso Kneipp e docce Vichy.